Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizziamo cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc. e cookie tecnici. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere a tali cookie sul tuo dispositivo. Se vuoi saperne di piu' clicca qui, se non accetti ti preghiamo di chiudere questa finestra del tuo browser.

menu

Villa Rospigliosi

Luogo d'Arte

Le opere hanno “invaso” ogni ambiente: dalle eleganti stanze del piano superiore, destinate a chi vorrà soggiornare in Villa, alle stanze da bagno, dalle suggestive scale a chiocciola alle stanze dedicate allo svago.

villa

Le opere della collezione “Fondazione Antonio e Giannina Grillo” sono arrivate ad impreziosire ulteriormente questa dimora storica in una mostra permanente di circa 400 opere di artisti.

«Le opere scelte – spiega Elena Pontiggia, docente di Storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Brera – appartengono al periodo del Realismo milanese. Sono stati scelti i pittori più rappresentativi, come Ampelio Tettamanti e Ernesto Treccani, artisti molto noti, ma anche Achille Funi e Ugo Celada da Virgilio».

I dipinti della collezione Grillo hanno trovato un’insolita e suggestiva collocazione anche nel ristorante, dove se mentre si mangia si alza la testa si realizza di essere avvolti dagli stessi quadri che, insieme alle sculture, animano tutte le pareti della dimora.

Un vero valore aggiunto per la Villa.

. . . si usano gli specchi per guardarsi il viso, l’arte per guardarsi l anima . . .